2002-02

Cultura ed arte


 

L'arte calligrafica ed i dipinti di Wei Feng

Testo di Yang Qi




Wei Feng è uno dei calligrafi e dei pittori cinesi contemporanei più famosi. Egli è un abile maestro d'arte tanto nella pittura quanto nella calligrafia e nel jiaguwen, stile calligrafico ritrovato sulle iscrizioni incise su ossa o dorso di tartaruga risalenti alla Dinastia Shang (dal XVI all'XI secolo a.C.).
Wei Feng, vice presidente dell'Associazione per la Formazione degli Artisti Cinesi ed eminente professore dell'Istituto delle Primavere e degli Autunni in Giappone, è nato ad Anyang, antica capitale della Dinastia Shang, nella Provincia dello Henan.
Grazie all'influenza positiva della sua famiglia, fin da bambino Wei Feng imparò ad amare profondamente la calligrafia e l'arte. Egli è un maestro nella pittura con fiori ed uccelli, così come nella pittura paesaggistica e nei ritratti. Col vigore di pochi e semplici tratti, i suoi lavori catturano l'essenza di un attimo, magnificandolo. Egli combina la pittura con le tecniche della calligrafia, portando una ventata di nuovo nella pittura tradizionale cinese.
La sua vita ad Anyang ha contribuito ad arricchire la sua comprensione del jiaguwen, Wei Feng conosce bene anche altri stili calligrafici come il "zhuan" (caratteri per i sigilli) ed il "li" (scrittura ufficiale, in uno stile antico di calligrafia comune durante la Dinastia Han). Egli ha combinato zhuan, li e xing (scrittura corrente) con il jiaguwen, dando all'antica scrittura cinese una maggiore espressività. La potenza espressa dai suoi tratti nello stile jiaguwen conferisce ai suoi lavori un grande vigore.

Wei Feng.
Aquila.
Dolce primavera.
Fiori di loto.